Raddrizzatori - Raddrizzatori a ponte e a semionda

Raddrizzatori a ponte e a semionda

Raddrizzatori

I raddrizzatori a ponte e a semionda vengono utilizzati per collegare dispositivi a corrente continua all’alimentazione di rete a corrente alternata, ad es. freni o giunti elettromagnetici (ROBA-stop®, ROBA-quick®, ROBATIC®) e anche elettromagneti, elettrovalvole, contattori, motori a corrente continua fail-safe ecc.

Raddrizzatore del freno
Raddrizzatori

  • Adattati ai componenti della parte motri
  • Diverse tensioni di alimentazione possib
  • Installazione conforme alla normativa CE
  • Utilizzabile su lato corrente alternata

Più informazioni

I raddrizzatori a ponte e a semionda vengono utilizzati per collegare dispositivi a corrente continua all’alimentazione di rete a corrente alternata, ad es. freni o giunti elettromagnetici (ROBA-stop®, ROBA-quick®, ROBATIC®) e anche elettromagneti, elettrovalvole, contattori, motori a corrente continua fail-safe ecc.

I raddrizzatori per freni e altri tipi di raddrizzatori mayr® sono:

  • adattabili al funzionamento di freni e componenti di trasmissione
  • disponibili per tensioni d’alimentazione di 230V, 400V, 500V o 600V
  • installabili conformemente alla normativa CEM
  • installabili sul lato corrente alternata o lato corrente continua

Raddrizzatori per freni disponibili come raddrizzatori a ponte e a semionda

La modalità di funzionamento dei raddrizzatori mayr® power transmission è simile a quella di tutti i raddrizzatori a semionda e a ponte: I raddrizzatori per giunti e freni convertono la corrente alternata in corrente continua per alimentare i freni e i giunti elettromagnetici. Il tipo di raddrizzatore per freni da utilizzare dipende dal rispettivo freno. Lo stesso vale per l’uso di raddrizzatori per il funzionamento del giunto:

  • Raddrizzatore a semionda: Il raddrizzatore utilizza un diodo per generare una tensione continua pulsante. Il componente elettronico viene utilizzato in caso sia necessaria solo una piccola tensione ausiliaria.
    I raddrizzatori a semionda sono disponibili per una tensione d’alimentazione pari a 230V, 400V, 500V e 600V, mentre la tensione limite di picco è di 1600V o 2000V.
  • Raddrizzatore a ponte: A differenza del raddrizzatore a semionda, il raddrizzatore a ponte produce una tensione di uscita pressoché uguale. Il componente utilizza quattro diodi per il raddrizzamento a due vie.
    I raddrizzatori a ponte sono disponibili per una tensione d’alimentazione pari a 230V. La tensione limite di picco del raddrizzatore per freni o per giunti è pari a 1600V.

Raddrizzatori per freni e per giunti sicuri, conformi alle direttive vigenti

Tutti i componenti elettronici mayr® power transmission, nonché i prodotti appartenenti al campo dei giunti di sicurezza, dei freni di sicurezza e dei giunti di trasmissione, sono conformi alle più importanti direttive in materia di sicurezza, il cui rispetto è garantito attraverso controlli e certificazioni.

Per quanto riguarda i raddrizzatori per giunti e per freni, è disponibile la dichiarazione di conformità in linea con le direttive UE per la bassa tensione 2014/35/UE e la compatibilità elettromagnetica 2014/30/UE. Inoltre, le istruzioni per l’uso contengono indicazioni per installatori per il montaggio sul lato corrente alternata e sul lato corrente continua, così come le norme di sicurezza prescritte dalla direttiva VDE 0580. È anche possibile integrare i raddrizzatori in un sistema globale conforme alla normativa CEM.

In caso di domande su come ordinare o installare i raddrizzatori per freni, contattate il nostro team di assistenza.