Notizie
Rimani aggiornato
Italia, 04.06.2024

Giunti e componenti Mayr per il settore della metallurgia: innovare per crescere

Offriamo servizi per i progettisti, compresi webinar e configuratori online, e forniamo soluzioni innovative per le esigenze specifiche delle industrie meccaniche.
Giunti e componenti Mayr per il settore della metallurgia: innovare per crescere

Il settore metallurgico in Italia si stabilizza. Per i metalli ferrosi, gli aumenti dei costi energetici sono stati riassorbiti dal prezzo delle materie prime, mentre non si prevedono crescite nei prezzi di vendita, portando a un sostanziale equilibrio. La siderurgia in particolare è tuttora legata all’edilizia, settore la cui crescita sembra frenare nonostante gli incentivi, ma dopo un 2023 difficile le aziende mostrano un cauto ottimismo. Per i metalli non ferrosi e in particolare per l’alluminio, dopo un 2023 non brillantissimo, alcuni segmenti come il riciclo e la produzione green potranno avere un andamento più dinamico: i prezzi tendono al rialzo e i mercati di sbocco sono più ricettivi. In un contesto globale complesso, le sfide da affrontare sono legate all’innovazione nei processi, con l’attenzione alla sostenibilità ambientale che acquista una crescente importanza tra i fattori determinanti per il successo. In un’industria che difficilmente viene percepita come green, i passi in avanti, dalla ricerca di fonti energetiche meno inquinanti alla maggior efficienza dei processi produttivi, fino all’aumento nell’utilizzo del metallo riciclato, sono in realtà notevoli: su questi si gioca in buona parte la competitività delle aziende. All’efficienza degli impianti e dei processi contribuiscono i produttori di componenti innovativi e sempre più performanti: Mayr con i suoi 125 anni di esperienza è in prima linea nel supporto alle aziende di questo settore.

Metallurgia italiana in condizioni soddisfacenti per il 2024: per Assofermet - associazione nazionale di categoria dei settori di commercio, distribuzione e prelavorazione di acciai, rottami, metalli e ferramenta - le prospettive sono di cauto ottimismo, con un miglioramento nella situazione della maggior parte delle aziende rispetto alle difficoltà del 2023. Situazione analoga per i metalli non ferrosi, con qualche segmento più favorito di altri: pur essendo difficile fare previsioni, per i segmenti del riciclo e dell’alluminio green l’andamento dovrebbe essere positivo.

 

Innovazione e ambiente

La situazione del mercato non semplice porta alla costante ricerca di innovazioni che possano rendere più competitive le aziende: la ricerca riguarda sia i prodotti, sia i processi produttivi. Il mercato privilegia le scelte green e la compatibilità ambientale: queste si traducono nella ricerca di fonti energetiche rinnovabili e nell’utilizzo di materie prime provenienti dal riciclo. Nel caso dei metalli, l’utilizzo di materia prima riciclata comporta, oltre ad un minor quantitativo di rifiuti in circolazione, anche un quantitativo molto minore di energia necessaria per la produzione: se per la produzione di acciaio proveniente da riciclo si impiega il 74% di energia in meno rispetto al metallo non riciclato, nel caso dell’alluminio questa percentuale può arrivare al 95%.  

 

Sicurezza al centro

La metallurgia è un settore in cui i rischi per i lavoratori, sotto il profilo fisico e chimico, non possono essere sottovalutati, come molti tristi casi di cronaca insegnano. L’attenzione alla sicurezza è indispensabile: il rilascio di gas tossici o esplosivi, le temperature elevate e la stabilità di carichi pesanti e pericolosi sono solo alcuni dei numerosi fattori che le aziende devono prendere in considerazione per garantire ai lavoratori un ambiente che si avvicini il più possibile al rischio zero.

Le aziende produttrici di componenti sono consapevoli di queste esigenze e si adoperano per aiutare i costruttori di impianti e macchinari a realizzare soluzioni per quanto possibile sicure, con prodotti certificati e studiati per garantire la massima sicurezza nel rispetto dei comprensibili requisiti di efficienza e produttività.

 

Componenti per l’industria metallurgica

Il settore della metallurgia è da sempre al centro dell’attenzione di Mayr, azienda con oltre 100 anni di esperienza nel campo della trasmissione di potenza: si tratta di una palestra ideale per i progettisti di freni e giunti di accoppiamento, che si trovano di fronte a sfide impensabili nella maggior parte delle industrie. I passaggi dal minerale al metallo lavorato sono visivamente affascinanti quanto imponenti: le forze, le temperature e i pesi in campo sono decisamente ragguardevoli. Solo componenti dalle caratteristiche altrettanto rimarchevoli possono adattarsi a un simile ambiente: occorrono robustezza, resistenza alle sollecitazioni, densità di potenza e dimensionamenti adeguati per garantire il collegamento sicuro fra gli alberi, la protezione dai sovraccarichi e il blocco di carichi pesanti in caso di emergenza.

 

Freni a prova di imprevisti

Fra i componenti più apprezzati dall’industria siderurgica, i freni ROBA-stop-M di Mayr si distinguono per l’affidabilità e sicurezza anche nelle emergenze.

Si tratta di freni elettromagnetici di sicurezza a molla, facili da installare, esenti da necessità di manutenzione per tutta la durata di vita utile del rotore e particolarmente resistenti grazie all’alloggiamento completamente chiuso, in conformità con gli standard IP54/IP66.

ROBA-stop-M è caratterizzato da tempi di commutazione particolarmente brevi. Concepito per il montaggio sull’estremità libera dell’albero, garantisce un bloccaggio sicuro e può rallentare lo spostamento di masse o carichi in movimento. In caso di interruzione di corrente, anomalie o guasti al servofreno nel motore di comando, ROBA-stop-M mantiene l’asse in qualsiasi posizione e ne impedisce così l’abbassamento o la caduta, proteggendo l’utente da possibili lesioni e impendendo l’eventuale danneggiamento di motore, attrezzi e pezzi da lavorare.

ROBA-stop-M è un freno di sicurezza elettromagnetico: in assenza di corrente le molle elicoidali premono contro l’ancora mobile. Il rotore rimane premuto tra l’ancora mobile e la corrispondente superficie di fissaggio della macchina. L’albero è frenato attraverso il mozzo dentato.

All’attivazione della corrente, si forma un campo magnetico. L’ancora mobile viene spostata verso il portabobina, vincendo la spinta delle molle. Il rotore è disinnestato e l’albero può ruotare liberamente.

Il freno garantisce una frenatura affidabile e sicura dopo un’interruzione della corrente, in caso di mancanza della corrente o in arresto d’emergenza.

 

Giunti affidabili e sicuri - Giunti di trasmissione meccanica

Nel settore metallurgico uno dei giunti di accoppiamento più apprezzati è ROBA-DS, giunto lamellare senza usura e senza necessità di manutenzione

La serie di giunti di accoppiamento ROBA-DS è caratterizzata dalla costruzione estremamente compatta realizzata in leghe di acciaio o alluminio ad alta resistenza. Questi ultimi offrono una vasta gamma di coppia, da 35 a 150 Nm, e si distinguono per la loro affidabilità e durata nel tempo. Grazie al design intelligente, i giunti ROBA-DS garantiscono una trasmissione di potenza senza gioco e sono resistenti alle sollecitazioni meccaniche. La manutenzione e la sostituzione dei giunti non rappresentano un problema, poiché possono essere facilmente rimossi anche dopo periodi di esercizio prolungati senza danneggiare il pacco lamellare in acciaio.

Fondamentali nell’industria siderurgica sono anche i limitatori di coppia, che scollegando parte motore e condotta in caso di sovraccarico prevengono danni ingenti. Fra i più utilizzati, i giunti di sicurezza EAS-HT e EAS-reverse.

EAS-HT (dove HT sta per “high torque” o coppia elevata, a sottolineare l’idoneità del componente all’utilizzo con carichi gravosi, coppie e velocità molto elevate e grandi momenti d’inerzia di massa), è perfettamente regolabile: trasmette la coppia con precisione, separando immediatamente il carico e interrompendo il movimento in caso di sovraccarico. Il riarmo, semplice e rapido, può avvenire manualmente o, tramite un dispositivo di reinserimento Mayr (pneumatico, idraulico, elettromeccanico o meccanico), anche da remoto. Praticamente privo di necessità di manutenzione, è disponibile anche nella versione inossidabile.

EAS-reverse, oltre a presentare le caratteristiche di robustezza, affidabilità e precisione di EAS-HT, è particolarmente adatto per la protezione dal sovraccarico di parti motrici difficilmente raggiungibili. In caso di sovraccarico, un meccanismo di disinnesto brevettato scollega parte motrice e condotta senza coppia residua. EAS-reverse si reinserisce automaticamente in qualsiasi posizione angolare, semplicemente ruotando all'indietro lentamente, senza che occorrano sistemi pneumatici o idraulici. Per questo è ideale per le situazioni in cui la parte motrice non è accessibile per il riarmo. EAS-reverse può essere utilizzato anche in condizioni ambientali e di esercizio critiche per la presenza di polvere, sporco, spruzzi d’acqua, temperature elevate o rigide.

 

Giunti elastici di trasmissione – Servizi per i progettisti

Oltre ai prodotti, Mayr offre un’ampia gamma di servizi per i progettisti, dal configuratore online per la scelta del prodotto più adatto, alla consulenza o la progettazione di soluzioni ad hoc L’azienda offre inoltre webinar in italiano per approfondire argomenti e settori applicativi particolari, compresa la selezione dei giunti per impieghi gravosi. L’elenco dei webinar in programmazione è disponibile qui mentre compilando un semplice form all’indirizzo https://www.mayr.com/it/register è possibile accedere anche a tutte le registrazioni dei webinar passati.

Il sito Mayr comprende numerose altre pubblicazioni scaricabili con utili informazioni riguardo alle applicazioni in particolari settori: per il settore della metallurgia, ad esempio, è possibile scaricare la brochure con indicati i componenti più adatti cliccando qui:

 

Dal 1897 Mayr, il partner affidabile per le tecnologie di azionamento e la trasmissione di potenza, offre soluzioni innovative alle migliori aziende dei più diversi segmenti dell’industria meccanica. Con la sua gamma completa di limitatori di coppia, giunti di trasmissione e freni di sicurezza, l’azienda è in grado di soddisfare rapidamente la maggior parte delle richieste; i tecnici Mayr sono a disposizione per fornire consulenze senza impegno relativamente al prodotto da scegliere o, se necessario, da realizzare su misura in tempi compatibili con le esigenze della produzione. Per ulteriori informazioni sulle soluzioni Mayr, è possibile contattare l'azienda telefonicamente al numero +39 049 8791020 o via mail (info@mayr-italia.it), o visitare il sito mayr.com/it.

Mayr Italia Srl
Viale Veneto 3
35030 Saonara (PD)
Tel.
+39 049 8791020
info@mayr-italia.it
mayr.com/it

mac-book
nuovo
mayr+ Logo
Con i Servizi Mayr+ potrai usufruire di funzioni esclusive